Se pensi che questo sia un articolo sulla politica Americana, ti stai sbagliando!

Ma allora come ha fatto Donald Trump, da imprenditore a diventare presidente degli Stati Uniti ?
Ho scritto questo articolo per dimostrare che ci troviamo in un periodo sociale e tecnologico pieno di opportunità se le sappiamo sfruttare.
La domanda è : come ha fatto Trump ?
L’informazione tradizionale, composta da televisioni e giornali, probabilmente non è più letta e vista da nessuno?
No, però oggi, ci sono altre fonti e analisi online da verificare.
Ma chi ancora sta dietro unicamente a questa informazione tradizionale, comunque non poche ma sempre meno persone, è ancora legato ad un mondo che oggi non c’è più.

Eppure sembra così stupido che gran pochi si siano accorti cosa stava accadendo realmente e che gran pochi siano andati a verificare banalmente il tasso di crescita della pagina facebook e twitter di Hillary Clinton e il tasso di crescita della pagina facebook e twitter di Donald Trump.
E’ così che semplicemente dai dati online si poteva fare un’analisi più reale di quella che è stata fatta dai media tradizionali.

Su Twitter, Donald Trump ha circa 14milioni followers, mentre Hillary Clinton arriva a circa 11milioni.

L’efficacia della strategia di comunicazione online di Trump su Twitter è dimostrata dalla crescita notevole che ha avuto rispetto al Partito Democratico della Clinton.

 

donald trump strategia online

Ma perché ?

Perché oggi i dati parlano chiaro … Passiamo più tempo nei social network, che a vedere ciò che ci propina la televisione e i giornali di massa. E’ ormai un dato di fatto che la maggior parte delle persone non sta più seguendo l’informazione e la pubblicità nei programmi televisivi tradizionali.
Se non ci fosse stato l’online Trump, sicuramente non sarebbe andato da nessuna parte… Lo stesso Obama se ci pensate, aveva basato la sua campagna elettorale online… Ma questa è un’altra storia.

Trump insomma, attraverso l’online, ha avuto una leva per raggiungere milioni di milioni… di milioni… di persone ogni giorno, per poi convertirle, in propri elettori, il giorno della votazione.
E’ così che insieme al suo staff, hanno costruito un brand creando una campagna, detta shock, per creare uno o più dibattiti.

 

Confrontiamo gli SLOGAN :

La campagna di Hillary Clinton :
“Hillary per l’America”, successivamente ribattezzata “Combattere per voi”.
Messaggi entrambi insensati e quindi sbagliati a livello comunicativo, perché fondamentalmente non significano assolutamente nulla.

 

Donald Trump ha invece concentrato la sua campagna affrontando uno dei “problemi” reali :

IMMIGRAZIONE

Dicendo la prima frase shock per creare un dibattito :

” Stanno portando la droga. Stanno portando il crimine.
Sono stupratori. E alcuni, presumo, sono brave persone. “

Nel Marketing i messaggi esagerati attirano l’attenzione del tuo target. Ovvero persone che potenzialmente possono diventare tuoi clienti perché hanno delle caratteristiche simili o uguali a quelli che sono già tuoi clienti.
A questo punto, visto che ad oggi gli algoritmi di Google e Facebook premiano la tua pagina, se le persone condivino i tuoi contenuti, Trump si è ritrovato al primo posto nei sondaggi.

Questa è una buona idea di marketing. Concentrarsi su un “problema” creando una frase shock che crea un dibattito.
Mentre Hillary Clinton quindi, ha creato una classica campagna elettorale, attraverso i canali tradizionali, con qualche informazione posata ed elegante a lato social, Donald Trump ha spinto direttamente su quella che oggi è la nuova televisione di oggi :

  • Web
  • Online
  • Social
  • Motori di ricerca

Perché oggi, con una strategia web forte, riesco ad intercettare chiunque direttamente o indirettamente, con dei costi contenuti.

Stiamo avendo sempre coscienza che offrire un buon servizio e fare bene un prodotto, non è più sufficiente per competere sul mercato e assicurare così la sopravvivenza e lo sviluppo di un’azienda. Un prodotto e un servizio sono facilmente clonabili e le loro qualità vengono spesso date per scontate dal cliente.

Altri dati a confronto :

  • Dirette YouTube: Trump ha una media di 30,000 spettatori per stream, Clinton 500.
  • Instagram: Trump: 2.5 millioni di followers, Clinton 2,1 milioni.
  • Facebook: Trump 10 milioni 772 mila fans, Clinton 6 milioni 171mila.

 

Anche nel famoso dibattito trasmesso in tv, andato in onda e seguito da più di 100 milioni di persone, i dati ci dicevano che secondo il sondaggio CNN era stato vinto dalla Clinton con il 62% dei voti, mentre però in pochi avevano detto che il più menzionato su Twitter e Facebook era stato Trump.

Mentre i media tradizionali screditavano Trump in tutti i modi, lui è arrivato a comunicare a milioni di milioni … di milioni… di persone che erano online, andando a comunicare e intrattenere molte più persone della sua rivale Hillary Clinton, che prediligeva l’informazione tradizionale, investendo inoltre molti, ma molti più soldi.

 

Le 4 cose da imparare da Donald Trump per far crescere il tuo business :

  1. Sperimenta
  2. Fallisci
  3. Migliora
  4. Riprova

 

Trump, spendendo neanche un quarto dei soldi che ha speso la Clinton è riuscito a posizionarsi e a vincere le elezioni USA, diventando così il 45esimo presidente degli Stati Uniti.
Gli hanno dato del razzista, sessista, del molesto, dipingendolo come una delle peggiori persone al mondo… Ma non si è fermato e ha capito come raggiungere il suo obiettivo e quale mezzo doveva utilizzare per spingere la sua campagna. Il Web, quindi l’online, quindi Facebook, quindi Google.

Questa realtà non appartiene solo all’America. La puoi benissimo paragonare anche qui in Italia, con uno dei partiti Italiani nato grazie alle strategie web, diventando popolare in poco tempo e arrivando a comunicare al mondo intero.

Sei ancora convinto che i tuoi clienti non siano online e intercettabili ?

Se sei un imprenditore o un professionista, Digital Monkey ti aiuta a far crescere il tuo business sfruttando le nuove strategie web, cucite per il tuo settore. Studiamo il processo di acquisto dei tuoi clienti e pianifichiamo insieme la strategia da seguire.

 

Richiedi informazioni gratuitamente e senza nessun impegno.

11 + 12 =

Donald Trump : Presidente grazie alla STRATEGIA ONLINE ultima modifica: 2016-11-11T17:12:21+00:00 da admin